Primo Piano

08/11/2013

ECCO LA CASA "D'ORO": CONSUMA SOLO UN PIENO DI BENZINA IN UN ANNO.

Costruita a Castelfidardo (An), è la prima nelle Marche per il risparmio energetico. L'ideatore Mengucci: isolamento speciale e massimo comfort.

Si trova a Castelfidardo, in provincia di Ancona, la casa più ecologica e «risparmiosa» di tutta la regione Marche. A certificarlo, con tanto di apposita e luccicante targhetta, è l’agenzia Casa Clima, ente indipendente di certificazioneenergetica degli edifici, cheha valutato i progetti, seguito il cantiere ed effettuato numerose prove sui consumi della villetta prima di proclamarne l’appartenenza alla«Classe Oro» e l’ingresso nell’olimpodelle abitazioni con i consumi più bassi in Italia.

Anche le costruzioni, come gli elettrodomestici, possono essere valutate in base all’efficienza energetica, attraverso una scala alfabetica. La classe Oro, che rappresenta l’eccellenza,è addirittura superiorealla A, e finora nessunacostruzione nelle Marche era arrivata a ottenerla.

A realizzarla, su progetto dell’architetto Lucchetti Cristiano, è stata la Mengucci Costruzioni, impresa edile sempre di Castelfidardo che da anni, grazie all’impegno di suoi amministratori, Paolo Mengucci e Luca Mengucci, sviluppa ricerche e progetti d’eccellenza con l’obiettivo di ridurre gli sprechi di energia negli edifici.

PARETI SUPERISOLANTI

Se è vero, come spiegano gli esperti,che «la più grande riserva energetica è il risparmio», la preoccupazione principaledi chi vuole costruire una casaecocompatibile è quella di ridurre al minimo perdite, spifferi e dispersioni dicalore dalle pareti.

Ma come si fa?

«Le strategie per contenere i consumi sono diverse – premette Paolo Mengucci –. Noi ne abbiamo studiata una basata su uno speciale termocappotto».

In pratica, una tecnica per la coibentazione termica e acustica delle pareti di un edificio, che si realizza applicando il materiale isolante all'esterno invece che all'interno o dentro la parete, così, il calore non si disperde.

La casa inoltre è molto vivibile e confortevole, grazie anche ad un avanzato impianto per il  ricambio costante dell’aria che rende l’ambiente salubre». E poi ci sono i pannelli fotovoltaici per la produzione autonoma di energia elettrica, le pompe di calore per il raffrescamento, il riscaldamento a pavimento. Il fabbisogno di acqua calda della casa, inoltre, è coperto dai pannelli solari termici posti sul tetto.

Broadly speaking, when it comes to their core offerings, nomos glashütte replica doesn’t really do “new.” Being about as firmly connected with their aesthetic as any brand could claim, NOMOS’s appeal is fueled by their ability to gently massage their motif into a variety of different watches, all while protecting the application of their core design principles. Even when they do get a bit wild, such as with the Signal Red Ahoi Neomatik, or the mint green asymmetry of the Metro’s power reserve, the NOMOS-ness of it all endures.

COME NEI VECCHI CASOLARI

Questa operazione ultramoderna rappresenta in realtà anche un recupero delle tradizioni della saggezza costruttiva, incarnata dalle costruzioni di metàOttocento: «Finestre piccole verso Norde grandi vetrate a Sud, per sfruttare luce e calore del sole, e poi studio accurato di venti e correnti d’aria – sintetizza Mengucci Paolo –. È una filosofia progettuale che si era un po’ persa negli anni, ma che ora sta riprendendo piede». Per «dosare» i raggi solari in base alle necessità della stagione.

UN PIENO DI BENZINA L’ANNO

Per dirla in numeri, l’abitazione damedaglia d’oro consuma 6 kilowattoral’anno per metro quadrato, l’equivalente,per dare un’idea, di mezzo litro dicarburante. Per un appartamento di 100metri quadrati, dunque, il consumo annuo corrisponde pressapoco a un pieno di benzina (50 litri). Se si considera chelo standard delle case esistenti va dai 90kilowattora in su, arrivando tranquillamenteanche a 300, il misero 6 di questotipo di abitazione basta da solo perspiegare l’importanza delle ricerche inquesto settore. «È il futuro – assicura Mengucci Luca – Mi sembra che la sensibilitàsui temi della sostenibilità ambientalestia crescendo, e credo che nei prossimianni ci sarà un forte sviluppodi questo tipo di edilizia, che permette inoltre importanti risparmi economici per il cliente». Nomos Glashütte Replica Watches for men online.

 

Per ora però, la casa certificata «Oro» nelle Marche è una sola.

E per tutti gli altri? «È possibile raggiungere ottimi risultati anche con le ristrutturazioni, usando degli appositi materiali iperisolanti che avvolgono la casa come una coperta».

Attraverso una spin-off del gruppo Mengucci Costruzioni, denominata Rigenera, è infatti possibile riqualificare anche edifici esistenti in nome di efficienza energetica, risparmio e ambiente.

Informazioni: Mengucci Costruzioni.

letta 1717 volte
Share |

 
« Torna indietro